Blog WellTax

Eredità e tasse in UK: come funziona l'Inheritance Tax nel Regno Unito e cosa succede quando si dona un bene

15 maggio 2023

In Regno Unito, l'imposta di successione, nota come Inheritance Tax (IHT), si applica ai beni e alle proprietà di una persona al momento della morte. Tuttavia, l'IHT può essere un'importante preoccupazione anche per coloro che sono ancora in vita, specialmente per coloro che hanno proprietà e beni di valore elevato.

È importante sottolineare che la tassa di successione si applica al donatore sia quando i beni vengono trasferiti dopo la morte del donatore sia durante la vita. Se trasferita in vita ad un trust (CLT) l'imposta è immediatamente esigibile, mentre se durante la vita i beni passano ad un altro individuo (PET – Potentially Exempt Transfer), il passaggio viene inizialmente trattato come esente e rimarrà tale se il donatore sopravvive almeno 7 anni, altrimenti se muore entro i 7 anni sarà tassato come indicato in precedenza.

Uno dei modi più comuni per limitare l'impatto dell'IHT è la donazione di una proprietà a un familiare o a un'altra persona amata. Tuttavia, è importante considerare che l'IHT può essere applicata anche sulle donazioni. In generale, l'IHT viene applicata alle proprietà o ai beni di valore superiore a 325.000 sterline (Anche chiamato Nil-rat band - NRB), ma questo limite potrebbe variare a partire dal 2028.

Il NRB da £325k può essere utilizzato su tutti i beni sia in vita che durante la morte, ed è importante ricordare che durante la vita è possibile usare la NRB ogni 7 anni (quindi ogni sette anni puoi è possibile trasferire un bene ad un trust senza pagare IHT). Sussiste poi una soglia aggiuntiva da £175k ai £325k di Nil-rate band ed è disponibile solo sulla cessione dopo la morte di una casa ad un diretto discendente (figli e/o nipoti). Il relief si riduce se la proprietà supera i £2m e si annulla se supera i £2.35m. La parte non utilizzata per entrambi i relief può essere trasferita al coniuge (o civil partner). Inoltre, se la detrazione esentasse di 325.000 sterline non venisse utilizzata dal primo coniuge (o utilizzata solo in parte), questa può essere trasferita al coniuge superstite. Ciò significa che dopo la morte di entrambi i coniugi, l'erede può godere di una detrazione esentasse di 650.000 sterline.

Se il valore cumulativo della proprietà e dei beni supera tale soglia, l'imposta di successione può essere applicata con un'aliquota massima del 40%. È importante notare che trasferimenti a coniugi sono esenti sia in vita che in morte. Inoltre, ci sono una serie di piccoli trasferimenti esenti che si aggiungono all'annual exemption di £3k.

Tuttavia, se il donatore muore entro sette anni dalla data della donazione, l'IHT potrebbe essere applicata in base alle seguenti aliquote:

Meno di 3 anni: 40%

Da 3 a 4 anni: 32%

Da 4 a 5 anni: 24%

Da 5 a 6 anni: 16%

Da 6 a 7 anni: 8%

Più di 7 anni: 0%

Inoltre, l'IHT può essere applicata anche ai donatori non residenti nel Regno Unito, ma solo se il donatore cede un immobile situato sul territorio britannico. Infine, è importante ricordare che alcune donazioni di proprietà possono essere soggetti sia a CGT (Capital Gain Tax – Tassa Sulle Plusvalenze) che a IHT. Pertanto, è sempre consigliabile consultare un professionista fiscale per comprendere le implicazioni fiscali e decidere quando è meglio trasferire un bene.

Michele Ammirati

Articoli correlati

01 Dicembre, 2023

Budget d’autunno UK 2023: cosa significa per i privati?

27 novembre 2023

Budget d'autunno UK 2023: cosa significa per le imprese?

Cerca qualcosa