Blog WellTax

Termini finanziari chiave: Comprendere le dinamiche aziendali

5 dicembre 2017

Conoscere i principali termini finanziari è un requisito essenziale per comprendere le performance aziendali e ottimizzare le strategie aziendali.

Un bilancio e/o un flusso di cassa, spesso, non mostrano un'analisi completa delle prestazioni di un'azienda, quindi è fondamentale rivedere i termini finanziari chiave che mostrano una serie di indicatori di performance importanti per definire gli obiettivi aziendali.

Ognuno di questi indicatori ha significati diversi. Il riconoscimento di questi elementi può aiutare le startup e le piccole imprese ad avere successo. In questo articolo li spieghiamo per farvi capire a cosa ci si riferisce quando si esamina il vostro esercizio commerciale.

  • Il Fatturato ha diversi significati. Tuttavia, per quanto riguarda le imprese, si tratta del volume di vendite di beni o servizi che un'azienda realizza in un determinato periodo. Questa voce è molto utile per l'azienda in quanto fornisce un interessante punto di partenza da cui valutare le prestazioni aziendali. Inoltre, è importante anche a fini fiscali (si veda ad esempio la soglia IVA ).
  • L'utile al lordo di interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) è una misura della performance operativa di un'azienda. Questo indicatore viene utilizzato come metodo di valutazione degli investimenti di un'azienda senza dover considerare altri fattori, come le decisioni di finanziamento (interessi su un prestito), le decisioni contabili (perdita di valore di un'attività intangibile/tangibile nel tempo) o il pagamento delle imposte. Questa voce aiuta le imprese a semplificare la redditività, eliminando elementi talvolta irrilevanti per il modello operativo esistente dell'azienda.
  • Il profitto lordo è un altro dato essenziale per valutare la crescita e le prestazioni aziendali. È il totale dei ricavi di un'azienda meno il costo dei beni venduti. Nello specifico, l'utile lordo è il profitto che un'azienda ottiene dopo aver dedotto le spese associate alla produzione e alla vendita dei suoi beni o i costi associati alla fornitura dei suoi servizi. L'utile lordo fornisce una visione semplificata della redditività di prodotti e servizi. È un indicatore utile per un'azienda consolidata che sta sperimentando un nuovo prodotto, dove i costi fissi sono già considerati; quindi, il profitto lordo è un elemento meno rilevante della redditività diretta quando si aggiungono nuovi prodotti all'azienda. Inoltre, migliora il processo aziendale, in quanto il profitto lordo può fornire un'idea dell'efficienza con cui il team di gestione gestisce la creazione di prodotti e servizi. Ad esempio, l'utile lordo è più utile del profitto quando si valutano i costi relativi ai processi di produzione e di vendita.
  • L'utile netto viene solitamente definito "linea di fondo". Riguarda il reddito totale di un'azienda meno i suoi costi totali e fornisce una cifra assoluta rispetto alle altre voci menzionate in precedenza. L'utile netto, quindi, rappresenta il dato più importante per i manager aziendali e per gli investitori esterni. Anni consecutivi di profitti implicano che le prestazioni e i costi operativi dell'azienda siano efficienti. Ciò incoraggerà l'azienda a spendere di più, data la minore possibilità di un basso rendimento o addirittura di una perdita sull'investimento.

Altri dati che aiutano a misurare il successo dell'azienda sono gli indici di redditività. Gli indici di redditività misurano il potenziale di un'azienda di generare reddito, profitto e flusso di cassa rispetto ad alcune metriche, spesso la quantità di denaro investito, le vendite, le attività e il patrimonio netto. ROI, ROE e ROS sono considerati gli indicatori più influenti per analizzare gli investimenti aziendali. Pertanto, questi indici evidenziano l'efficacia della gestione della redditività di un'azienda.

  • rendimento del capitale investito (ROI) è un indicatore di performance utilizzato per valutare l'efficienza di un investimento. Confronta l'entità e la tempistica dei guadagni derivanti dagli investimenti direttamente con l'entità e la tempistica dei costi di investimento. È uno dei metodi più utilizzati per valutare i risultati finanziari di investimenti, decisioni e/o operazioni aziendali.
  • Il rendimento delle vendite (ROS) è l'ammontare dell'utile netto restituito in percentuale degli investimenti degli azionisti (patrimonio netto). Indica la quantità di profitti realizzati da un'azienda in relazione all'importo totale del patrimonio netto iscritto a bilancio. Il ROE si ottiene calcolando il rapporto tra l'utile netto (utile al netto delle imposte) e il patrimonio netto (capitale netto o capitale proprio).
  • Rendimento delle vendite (ROS) è un indice generalmente utilizzato per valutare la performance operativa di un'entità. È noto anche come "margine di profitto operativo". Il ROS indica la quantità di profitto che un'entità realizza dopo aver pagato i costi variabili di produzione, come i salari, le materie prime, ecc. Il ROS è solitamente espresso come percentuale delle vendite (ricavi) e si ottiene calcolando il rapporto tra l'utile operativo e il fatturato.

In conclusione, questi indicatori, insieme a un business plan completo, sono il modo migliore per definire la propria attività e raggiungere il successo finanziario. Pertanto, una corretta valutazione della performance aziendale è fondamentale e indispensabile nella gestione di un'impresa.

Contattaci per maggiori informazioni.

 

 

Alessio Menna

Tag: Roi, ritorno sull'investimento, roi significato, cos'è il ritorno sull'investimento, ritorno sul capitale investito, ritorno sull'equty, roe, ros, ritorno sulla vendita, pil, ebit, ebitda, margine ebitda, margine operativo, formula del margine di profitto lordo, margine di profitto netto, cos'è il profitto lordo, profitto netto, margine di profitto operativo, definizione di fatturato, cos'è il fatturato, cos'è l'ebitda, flusso di cassa, previsione del flusso di cassa, margine lordo, margine di profitto lordo

Articoli correlati

01 Dicembre, 2023

Budget d’autunno UK 2023: cosa significa per i privati?

27 novembre 2023

Budget d'autunno UK 2023: cosa significa per le imprese?

Cerca qualcosa