Blog WellTax

Nuova Guida all'Imposta sulle Società nelle Free Zones: Una panoramica completa

28 maggio 2024

Introduzione

Le aziende all'interno delle Free Zones (Zone Franche) degli Emirati Arabi Uniti devono familiarizzare con la nuova Guida all'Imposta sulle Società nelle Free Zones rilasciata recentemente dalla Financial Tax Authority (FTA), al fine di garantire la conformità e di beneficiare pienamente dell'aliquota d'imposta sulle società dello 0% sui Qualifying Income (redditi qualificati). Questa panoramica completa mira a chiarire queste nuove direttive e i vantaggi ad esse associati.

Alcuni Punti Chiave sulla Nuova Guida all'Imposta sulle Società nelle Free Zones

L’FTA ha recentemente pubblicato un'ampia guida che illustra i criteri in base ai quali le imprese delle Free Zones possono godere di un'aliquota d'imposta sul reddito delle società pari allo 0% sulle loro Qualifying Activities (attività qualificate). Questo aggiornamento segue l'attuazione della nuova legge federale sull'imposta sulle società, in vigore dal 1° giugno 2023, che impone un'aliquota del 9% sul reddito imponibile superiore a 375.000 AED, con esenzioni specifiche per le entità nelle Free Zones.

Esenzioni fiscali e condizioni chiave

Stato di Qualifying Free Zone Person (QFZP):

- Bilanci certificatiLe entità devono mantenere un bilancio certificato.

- Sostanza economica: Le imprese devono dimostrare di operare in modo sostanziale all'interno della Free Zone.

- Attività qualificate: Il reddito deve provenire da attività qualificate (Qualifying Activities).

Soglia di reddito per i redditi non qualificati:

In base alla nuova Guida all'Imposta sulle Società nelle Free Zones, se il reddito non qualificante supera i 5 milioni di AED o il 5% del reddito totale, l'intero reddito potrebbe perdere l'ammissibilità all'aliquota dello 0%.

I ricavi delle vendite in alto mare possono beneficiare dell'aliquota dello 0%.

  • Vendite in alto mare: I ricavi delle vendite in alto mare possono beneficiare dell'aliquota 0%.
  • Fatturazione interna per l'esportazioneLe vendite nazionali fatturate per l'esportazione al di fuori della zona Mainland degli EAU sono ammissibili.
  • Investimenti in criptovalute: Gli investimenti in criptovalute sono considerati redditi qualificati.
  • Reddito da interessi: I redditi da interessi derivanti da fondi in eccedenza non sono qualificabili.
  • Società holding: Le holding delle Free Zones senza dipendenti possono superare il test della sostanza attraverso le decisioni degli amministratori.
  • Trading di materie prime: Non è necessario che i beni siano scambiati su una borsa merci per qualificarsi, a vantaggio di settori quali petrolio, gas, oro e agricoltura.

Ulteriori disposizioni e chiarimenti

  • Lavorazione dei beni: Include più di una semplice attività di produzione.
  • Commercio con i Paesi terzi: La distribuzione che comporta il commercio con paesi terzi può beneficiare di agevolazioni fiscali senza importazione fisica negli EAU.
  • Investimento per uso personale: L'eccesso di liquidità investita per uso personale si qualifica come finanziamento a parti correlate.
  • Bilanci: Le QFZP non sono tenute a preparare bilanci separati per i redditi qualificati e non qualificati.

Adempimenti fiscali e registrazione delle società

L’FTA ha anticipato le scadenze per la registrazione dell'imposta sulle società, richiedendo alle imprese di registrarsi molto prima di quanto inizialmente previsto. Invece della precedente scadenza di settembre 2025, le nuove scadenze scaglionate nel 2024 prevedono che alcune imprese si registrino entro il 31 maggio, mentre tutte le imprese si registreranno entro dicembre 2024. Questa nuova Guida all'Imposta sulle Società nelle Free Zones raggruppa le imprese in base al mese in cui è stata rilasciata la licenza originale, indipendentemente dall'anno.

Requisiti per la registrazione::

  • Tutti i soggetti passivi devono registrarsi presso l’FTA e ottenere un numero di registrazione fiscale.
  • Le persone non residenti che percepiscono un reddito proveniente dagli EAU possono scegliere di non registrarsi, a meno che non abbiano un nexus negli EAU.

Scadenze per la presentazione e il pagamento::

  • Le dichiarazioni dei redditi delle società devono essere presentate entro nove mesi dalla fine dell'anno finanziario.
  • Le scadenze specifiche dipendono dalla chiusura dell'esercizio finanziario.
  • Il mancato rispetto dei termini di registrazione comporta sanzioni amministrative.

Esempi:

  • Un'azienda registrata nell'aprile 2020 deve registrarsi entro il 30 giugno 2024.
  • Un'azienda registrata nell'aprile 2024 ha la stessa scadenza del 30 giugno 2024.
  • Un'azienda registrata nel dicembre 2023 deve registrarsi entro il 31 dicembre 2024.

Il fattore critico è il mese di rilascio della licenza, non l'anno.

Scelta di non essere una QFZP

Una QFZP non si qualifica per alcuni sgravi del regime dell'imposta sulle società, a causa dell'aliquota dello 0% dell'imposta sulle società. Ad esempio, una QFZP non può beneficiare dell'aliquota dello 0% dell'imposta sulle società sul reddito imponibile fino a 375.000 AED offerta alle non-QFZP. Inoltre, una QFZP non può partecipare al Tax Grouping o a programmi speciali di sgravio come il trasferimento delle perdite fiscali, lo Small Business Relief, il Qualifying Group Relief e il Business Restructuring Relief.

Conclusioni

Le imprese delle Free Zones degli EAU devono esaminare attentamente la nuova Guida all'Imposta sulle Società nelle Free Zones rilasciata dall’FTA per garantire la conformità e sfruttare l'aliquota d'imposta sulle società dello 0% sui redditi qualificati. Il rispetto di questi criteri consente alle entità dele Free Zones di ottenere significativi benefici fiscali, favorendo la loro crescita e sostenendo lo sviluppo economico degli EAU.

Per informazioni più dettagliate su registrazione, esenzioni e procedure di presentazione, è possibile visitare il nostro sito web.

Nuova guida all'imposta sulle società per i soggetti della zona franca

Articoli correlati

16 maggio, 2024

Sbloccare nuove opportunità: Dubai Remote Work Visa

25 Aprile, 2024

Ottimizzare la Struttura Societaria per Massimizzare i Benefici Fiscali Aziendali e Pensionistici

Cerca qualcosa