Blog WellTax

Regno Unito: nuove politiche governative a sostegno dell'economia

15 luglio 2020

L'8 lugliooIl Cancelliere Rishi Sunak ha presentato il suo piano economico estivo per aiutare l'economia britannica a riprendersi dall'impatto della pandemia di coronavirus, stanziando 30 miliardi di sterline.

Per proteggere, sostenere e creare posti di lavoro, il governo ha annunciato nuove misure politiche. Per cominciare, il Cancelliere ha confermato che il regime di licenziamento terminerà a ottobre, affermando che lasciarlo aperto ancora a lungo avrebbe dato alle persone la falsa speranza di poter tornare al lavoro che avevano prima. Il governo ha introdotto un nuovo Job Retention Bonus per premiare e incentivare i datori di lavoro che manterranno i dipendenti precedentemente licenziati. In particolare, questa nuova politica consiste in un pagamento una tantum di 1.000 sterline ai datori di lavoro del Regno Unito per ogni dipendente licenziato che rimane impiegato in modo continuativo fino alla fine di gennaio 2021. I dipendenti, in media, devono guadagnare più del limite inferiore di guadagno (520 sterline al mese) tra la fine del Coronavirus Job Retention Scheme e la fine di gennaio 2021. I datori di lavoro potranno richiedere il bonus a partire da febbraio 2021, una volta che i dati RTI al 31 gennaio saranno accurati.st (invio in tempo reale di informazioni all'HMRC) è stato ricevuto.

Inoltre, per incoraggiare le persone a tornare a mangiare fuori, il governo, grazie alla misura "Eat Out to Help Out", darà diritto a ogni commensale a uno sconto di 50% fino a 10 sterline a testa sul proprio pasto in qualsiasi ristorante, caffè, pub o altro esercizio di ristorazione aderente. Questa misura sarà valida per tutto il mese di agosto. Lo sconto può essere utilizzato illimitatamente e sarà valido dal lunedì al mercoledì su qualsiasi pasto consumato all'interno (comprese le bevande analcoliche) in tutto il Regno Unito. Le aziende saranno completamente rimborsate per lo sconto 50%.

Inoltre, dal 15 luglioo 2020 al 12 gennaioo Nel 2021, con l'obiettivo di sostenere le imprese e i posti di lavoro nel settore dell'ospitalità, il governo britannico ridurrà temporaneamente l'IVA da 20% a 5% per alimenti e bevande non alcoliche. La riduzione si applicherà alle forniture di cibo e bevande analcoliche da parte di ristoranti, pub, bar, caffetterie, tutte le strutture ricettive in hotel, B&B, campeggi e caravan, nonché attrazioni come cinema, parchi a tema e zoo. Il Tesoro ha dichiarato di sperare che le imprese trasferiscano i risparmi sull'IVA ai clienti, ma molti di loro sono rimasti senza reddito per mesi e quindi saranno loro a decidere.

Il governo introdurrà anche un nuovo Kickstart Scheme in Gran Bretagna, un fondo da 2 miliardi di sterline per creare tirocini di 6 mesi rivolti a persone di età compresa tra i 16 e i 24 anni che beneficiano del credito universale e sono considerate a rischio di disoccupazione di lunga durata.

Un'altra misura presentata dal Cancelliere è stata la riduzione temporanea dell'imposta fondiaria di registro, per garantire la fiducia a medio termine nel mercato immobiliare. Il governo aumenterà temporaneamente la fascia di esenzione dell'imposta di registro sui terreni residenziali da 125.000 a 500.000 sterline. Questa misura sarà applicata dall'8 luglio 2020 al 31 marzo 2021.

Ecco altre misure politiche annunciate:

  • Buoni fino a 5.000 sterline per migliorare le case a risparmio energetico come parte di un piano più ampio da 3 miliardi di sterline per ridurre le emissioni.
  • Un pacchetto di 1,6 miliardi di sterline per il settore artistico e del patrimonio.
  • Il raddoppio del personale di prima linea nei centri per l'impiego, oltre a 32 milioni di sterline in più per l'assunzione di altri consulenti professionali e 17 milioni di sterline per le accademie del lavoro in Inghilterra.

Articoli correlati

01 Dicembre, 2023

Budget d’autunno UK 2023: cosa significa per i privati?

08 Dicembre, 2022

Truss vs Sunak: una panoramica delle politiche fiscali proposte dai due candidati

Cerca qualcosa