logo
Trumponomics
  • 17 Gennaio, 2017

Uno degli avvenimenti che ha catalizzato l’attenzione di tutti nel 2016 e che avra maggiori ripercussioni negli anni a venire è l’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti d’America.

Per quanto riguarda il nuovo inquilino della Casa Bianca, i pareri degli esperti in fatto di economia sono pienamente discordanti. C’è chi afferma che la “Trumponomics” possa riportare gli USA ai vertici dell’economia mondiale e questo è confermato dalla costante crescita economica degli “States” (+3,2% annualizzata nel terzo trimestre 2016) che ha portato, come afferma Morya Longo, ad uno “spostamento di capitali dalla stremata Europa all’altra sponda dell’Atlantico, spingendo quasi ogni giorno Wall Street sui massimi storici”. Di parere opposto è Michael Hasenstab che, dalle pagine del New York Times, invita a ricordare ciò che è accaduto in Argentina in virtù di un interventismo eccessivo da parte dell’amministrazione Kirchner che con protezionismo commerciale, allentata politica della banca centrale, legislazione oppressiva del governo e un’allegra spesa pubblica, hanno portato alla distruzione dell’agricoltura e dell’industria (che si voleva aiutare), a guerre commerciali con quaranta paesi, conseguentemente una penuria di beni da loro importati e ad una perdita di investimenti, prima, e un’allentata produzione poi, esattamente ciò che vuole fare Trump.

Relativamente al breve periodo, le opinioni di Warren Buffett, il terzo uomo più ricco del mondo, e quelle di Paul Krugman, l'economista vincitore del premio Nobel, sono concordi: Trump non porterà gli U.S.A. in recessione, anzi, potrebbe addirittura stimolare l’economia. Ma è sugli effetti a lungo termine della sua presidenza che i pareri dei due si dividono in modo deciso. Per il primo, uomo di finanza, "il mercato azionario risalirà nei prossimi dieci, venti e trent'anni, lo avrebbe fatto con Hillary Clinton e lo farà con Donald Trump". Mentre per il secondo, studioso di economia reale, gli effetti di The Donald alla Casa Bianca saranno "tragici, forse catastrofici". E pensare che Buffett, era stato tra i sostenitori più in vista della campagna di Hillary Clinton.  Non che abbia cambiato posizione, anche nell'intervista alla Cnn ha ribadito che imporre delle tariffe sulle importazioni da Messico e Cina è una "pessima idea". Non è detto, però, che Trump riesca a farla passare al Congresso, ha aggiunto, che in ogni caso non basterà a causare una recessione. Su una diagnosi, invece, Buffett si trova molto vicino al neo presidente: "L'economia di mercato funziona, ma non per tutti", ha detto, spiegando, che una delle cause della vittoria del magnate, è proprio la crescente disparità tra i redditi.

Di tragedie, nell'immediato, neanche Paul Krugman si aspetta di vederne. Con le politiche protezionistiche di Trump esporteremo meno, ha scritto sul New York Times, ma importeremo anche meno, "e l'effetto complessivo sui posti di lavoro sarà nullo". Anzi, i tagli alle tasse e gli investimenti pubblici promessi dal futuro presidente sono un esempio di quello stimolo tanto odiato dal partito repubblicano, in quanto faranno impennare di 4.500 miliardi il debito pubblico nell'arco dieci anni: "E uno stimolo - come ha sempre ribadito - è sempre meglio di nessuno stimolo”. Krugman afferma che gli effetti negativi si vedranno nel lungo periodo. Perché la presidenza Trump porterà ad abbassare la qualità del personale politico e perché le sue politiche di incentivo andranno a beneficio di grandi imprese e di ricchi, anziché aiutare i lavoratori americani, la classe media, che lo ha votato in massa.

Ottimismo, quindi sì, ma non esagerato: "La promessa di Trump di raggiungere una crescita del Pil del 4% è solo un sogno - ha detto l’economista - ci potrà essere, un singolo anno in cui ciò avviene, ma la matematica è semplicemente fantasiosa".

Innumerevoli sono stati e saranno gli interventi di economisti, imprenditori, politici e giornalisti a favore o contro il “Presidente tycoon”, ma di sicuro la parola più pronunciata o scritta da costoro, è: incertezza.

 

 

A cura di Silvano Ghigliani

Tags: Trump, trump news, ivanka trump, trump news today, donal trump, latest trump news, donald trump latest news, donald trump news, president trump, donald trump republican, donald trump wig, donald trump junior, trump today, trump presidency, donald teump, d trump, donald trump business, donald trump bankruptcy, the real donald trump, donald trump education, who is donald trump

Categoria: Blog

Inserisci un commento

Per inserire un commento devi essere registrato.
Se sei già registrato procedi con il login.

Registrati

Dichiaro di aver letto e accettato l’informativa sulla privacy (Leggi l'informativa)

Informativa sulla Privacy
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento EU 679/2016

Data ultimo aggiornamento 19.05.2018

Con il presente documento la WellTax Limited, titolare del sito www.well-tax.com, (d’ora in poi, “Sito”), informa l’interessato (Utente) che i suoi dati personali, relativi alla navigazione all’interno del Sito medesimo, con accesso diretto dalla homepage oppure attraverso sottopagine, saranno trattati con massima cura e con strumenti atti a garantirne idonea sicurezza. Si specifica che la presente informativa – conforme a quanto stabilito dall'articolo 13 del Regolamento EU 679/2016 – non è da considerarsi valida per altri siti web eventualmente consultabili tramite i link ivi presenti.

1. TIPOLOGIA DI DATI TRATTATI.

1.1. Dati derivanti dalla navigazione dell’Utente.

Questi dati, attraverso il normale funzionamento del Sito, sono acquisiti e trasmessi implicitamente nell’uso di protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma, per loro stessa natura, attraverso l’elaborazione con dati detenuti da terzi, potrebbero permettere di identificare gli Utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell’Utente. Tali attività di elaborazione e associazione dei dati non sono mai svolte dal titolare del trattamento, sono utilizzati al solo fine di controllare il corretto funzionamento e vengono cancellati in automatico dopo l’elaborazione.

1.2. Dati conferiti volontariamente dall’Utente.

Questi dati sono forniti dall’Utente, nel corso della volontaria interazione con il Sito, attraverso la compilazione del form per i contatti o a mezzo e-mail, al fine di richiedere informazioni o per qualsivoglia scopo personale. Per tutti i dati conferiti volontariamente è rilasciata, da parte dell’Utente stesso, espressa autorizzazione al trattamento.

2. COOKIES

Per informazioni sull’uso dei cookies all’interno del Sito, visitare l’apposita Informativa sui Cookies www.well-tax.com/it/cookie.php.

3. WIDGET DI SOCIAL NETWORK

I “social plugin” sono pulsanti presenti sul Sito che raffigurano le icone di social network (come Facebook, Twitter, Instagram, ecc.) e che permettono all’Utente di interagire direttamente con le piattaforme sociali, ad esempio condividendo contenuti.

4. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI

Il trattamento dei dati dell’Utente viene effettuato per le seguenti finalità:
raccolta di dati immessi e inviati volontariamente dall’Utente attraverso la compilazione del “form contatti” predisposto all’interno del Sito, alla pagina Contatti;
raccolta di dati inviati volontariamente dall’Utente per mezzo di e-mail agli indirizzi indicati nel Sito;
riscontro a richieste di informazioni;

5. TITOLARE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

Il titolare del trattamento è la WellTax Limited con sede legale in 402a City Gate House, 246-250 Romford Road, London E7 9HZ. Il titolare è contattabile attraverso i seguenti recapiti, reperibili altresì alla pagina Contatti:
Telefono: +44 (0) 20 3581 1717;
E-mail: info@well-tax.com.

6. MODALITÀ DEL TRATTAMENTO E CONSERVAZIONE DEI DATI

Il trattamento dei dati sarà svolto in forma elettronica e automatizzata, per il tempo necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. I dati personali trattati attraverso il Sito non saranno oggetto di diffusione e/o comunicati a terzi, e verranno conservati presso la sede del fornitore del servizio di housing del server, con modalità, tempi e strumenti volti a garantire la massima sicurezza e riservatezza.

7. NATURA DEL CONFERIMENTO E RIFIUTO A CONFERIRE I DATI

Il conferimento dei dati personali da parte dell’Utente, per le finalità sopra menzionate, è libero e facoltativo. Tuttavia, il mancato conferimento dei dati stessi comporterà l’impossibilità di fornire riscontri ai messaggi inoltrati o che l’interessato intenda inoltrare attraverso il form di contatto o a mezzo e-mail.

8. DIRITTI DELL’INTERESSATO

Il Regolamento GDPR garantisce agli interessati una serie di diritti sui propri dati personali trattati dal Titolare del trattamento. In particolare, informiamo che la Legge agli Utenti riconosce i diritti di cui agli artt. 15, 16, 17, 18, 20, 21, 77 e 82 del GDPR (es. di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati, la cancellazione dei dati trattati in violazione di legge, la rettifica, l'opposizione per motivi legittimi al loro utilizzo, ecc.).
Il Titolare si impegna a fornire riscontro entro 30 giorni e, in caso di impossibilità a rispettare tali tempi, a motivare l’eventuale proroga dei termini previsti. Il riscontro avverrà a titolo gratuito salvo casi di infondatezza o richieste eccessive per le quali potrà essere addebitato un contributo spese non superiore ai costi effettivamente sopportati per la ricerca effettuata.
Per qualsiasi richiesta di informazioni e/o chiarimenti, domande o reclami sul trattamento dei dati personali e al fine di valere i suoi diritti, l’Utente interessato deve rivolgersi per iscritto all’indirizzo e-mail info@well-tax.com, oppure a mezzo raccomandata a/r indirizzata a: WellTax Limited con sede legale in 402a City Gate House, 246-250 Romford Road, London E7 9HZ.

9. MODIFICHE ALL’INFORMATIVA SULLA PRIVACY

La WellTax Limited si riserva il diritto di modificare, aggiornare, aggiungere o rimuovere parti della presente Informativa sulla Privacy a propria discrezione e in qualsiasi momento. L’interessato è tenuto a verificare periodicamente le eventuali modifiche pubblicate sulla presente pagina web.

Login
Ricevi i nostri aggiornamenti tramite la Newsletter