Blog WellTax

Che cosa significa il Non Resident Landlord Scheme UK per i proprietari residenti all’estero con immobili in UK?

6 giugno 2024

Se siete proprietari all'estero, conoscerete subito il Non Resident Landlord Scheme UK (NRLS). Questo regime prevede che le agenzie di locazione detraggano le imposte con un'aliquota di base del 20% dai redditi da locazione, a meno che non si dichiari diversamente. Considerando gli affitti elevati nel centro di Londra, questa cifra può essere considerevole. Ecco cosa c'è da sapere sul NRLS e su come influisce sui locatori stranieri con proprietà nel centro di Londra.

Chi è considerato un locatore non residente?

L'HMRC definisce un locatore d'oltremare o non residente come una persona che affitta un immobile nel Regno Unito e il cui “luogo di residenza” abituale è al di fuori del Regno Unito. Questo vale anche se siete cittadini britannici che vivono all'estero per più di sei mesi, compresi i trasferimenti temporanei, i membri delle forze armate o i dipendenti della corona di stanza all'estero.

Il Non Resident Landlord Scheme UK

Il Non Resident Landlord Scheme UK garantisce che l'HMRC riscuota le imposte sui redditi da locazione del Regno Unito dai locatori che risiedono al di fuori del Regno Unito. Se non vi registrate per il NRLS, il vostro agente di locazione è tenuto per legge a detrarre il 20% di tasse dal vostro reddito da locazione ogni trimestre.

Come richiedere il Non Resident Landlord Scheme UK

È possibile presentare domanda per il Non Resident Landlord Scheme UK online utilizzando il servizio fiscale Government Gateway o tramite domanda postale. Per le domande online, è necessario disporre di un ID utente e di una password Government Gateway. Per le domande postali, se state autorizzando un agente a presentare la domanda per vostro conto, dovete presentare il modulo 64-8 Agent Authorisation compilato insieme al modulo NRL1.

Opzioni per i locatori non residenti nell'ambito dell'NRLS

Utilizzare un agente immobiliare

  1. Permettere all'agente di locazione di trattenere l'imposta: L'agente di locazione dedurrà il 20% di tasse dal reddito da locazione e lo verserà all'HMRC. Deve aderire al Non Resident Landlord Scheme UK presentando un modulo NRL4i entro 30 giorni dall'inizio della locazione. Dovrà poi compilare una dichiarazione di autovalutazione alla fine dell'anno fiscale.
  2. Ricevere l'affitto senza detrazioni fiscali: Potete gestire autonomamente i vostri affari fiscali presentando un modulo NRL1i all'HMRC. Se l'HMRC approva la vostra richiesta, informerà il vostro agente di locazione che non sono necessarie detrazioni fiscali. Dovrete quindi dichiarare il vostro reddito da locazione nella dichiarazione dei redditi alla fine dell'anno fiscale.

Quando non si ha un agente immobiliare (intermediario)

Se non si utilizza un agente immobiliare, l'inquilino deve trattenere il 20% dell'affitto mensile per le tasse se l'affitto supera le 100 sterline a settimana. Gli affittuari devono registrarsi presso il Non Resident Landlord Scheme UK entro 30 giorni e versare l'imposta trattenuta all'HMRC con cadenza trimestrale. Alla fine dell'anno fiscale, devono presentare un modulo NRLY all'HMRC e un modulo NRL6 al locatore.

Impatto amministrativo dell'UTR e del Non Resident Landlord Scheme UK

Se siete esclusivamente un subappaltatore nell'ambito del Non Resident Landlord Scheme UK, non ci sono ulteriori requisiti amministrativi a meno che non diventiate un appaltatore. Questo vale anche ai fini doganali. Tuttavia, se fornite servizi a persone fisiche senza partita IVA, dovete registrarvi per l'IVA nel Regno Unito. Per le merci, se vengono esclusivamente esportate (non importate nel Regno Unito), non ci sono obblighi IVA.

Dichiarazioni fiscali di autovalutazione per locatori non residenti

I locatori non residenti che ricevono l'approvazione a ricevere l'affitto senza detrazioni fiscali sono generalmente tenuti a presentare una dichiarazione dei redditi annuale. Se le spese sono deducibili dal reddito da locazione imponibile ma non per il calcolo dell'imposta trattenuta alla fonte, la presentazione della dichiarazione dei redditi può comportare un rimborso fiscale.

Società non residenti nel Regno Unito e NRLS

Le società non residenti nel Regno Unito sono soggette all'imposta sulle società sui redditi da locazione nel Regno Unito con aliquote comprese tra il 19% e il 25%. Le società devono presentare la dichiarazione dei redditi entro 12 mesi dalla fine del periodo contabile e notificare l'assoggettamento all'imposta sulle società entro tre mesi dall'assunzione dell'obbligo.

Imposta sulle plusvalenze per i locatori non residenti

Per la tassazione delle plusvalenze si applicano regole diverse. Le persone fisiche e gli amministratori fiduciari non residenti nel Regno Unito devono presentare una dichiarazione dei redditi ed effettuare il pagamento dell'imposta sulle plusvalenze entro 60 giorni dalla cessione di un immobile nel Regno Unito. I residenti nel Regno Unito sono soggetti allo stesso limite temporale per le plusvalenze imponibili su immobili residenziali nel Regno Unito. Le società sono soggette a regole diverse.

Conclusione

La comprensione del Non Resident Landlord Scheme UK è fondamentale per i proprietari stranieri con proprietà nel centro di Londra. Garantendo la conformità al NRLS, è possibile evitare inutili sanzioni e gestire in modo efficiente l'imposta sui redditi da locazione nel Regno Unito. Per ulteriori informazioni, visitate la pagina relativa ai Clienti Privati sul nostro sito o non esitate a contattarci.

Proprietario non residente

Articoli correlati

11 giugno, 2024

Aumento delle soglie di revisione nel Regno Unito

22 Maggio, 2024

Implicazioni Fiscali e Altre Considerazioni per le Aziende dal Regno Unito che hanno intenzione di internazionalizzare.

Cerca qualcosa